mercoledì 12 dicembre 2012

Gli shortbread e l'Happy Arabirthday


Arrivo di corsa, arrivo in ritardo: ma considerando la stima e l'affetto che provo per l'Arabafeliceincucina, questa volta non potevo non scrivere qualcosa per il terzo anniversario del suo blog. In particolare per il suo giveaway. Un blog bellissimo, un diario che cerco di leggere quando posso. Non solo amo le ricette di Arabafelice, ma come la maggior parte delle persone adoro tutto ciò che scrive. Auspico che un giorno esca un libro/ricettario preso in toto dal suo blog. Perché ogni cosa che scrive è un vero e delizioso racconto di vita (proprio come dice anche lei): a volte con cose divertentissime, altre simpatiche, altre malinconiche o tristi, altre nate per riflettere. Ogni titolo di post ha qualcosa di accattivante ed intrigante: io sto cercando di ricordare come sono finita sul suo blog, ma ahimé, cara Araba, mi dovrai scusare perché non lo ricordo. Ma da quel momento non ho smesso di seguirti: se resto indietro perché il tempo è sempre poco, cerco di aggiornarmi e recuperare leggendo quanto meno i post se non sempre le ricette. Dicevo dei titoli: le ricette furbissime, le ricette che ognuno di noi pensa che ce la farà a farla perché si sente guidato passo passo da lei. Dolcissima e modesta ragazza che fa sembrare semplici le ricette più complicate.
Buon compleanno, carissima! Mi sembra che per festeggiare insieme non posso non mettere un'altra delle tue furbissime ricette, ricetta sempre adatta ma che si presta benissimo anche al Natale, gli shortbread.

Ingredienti

  •  130 g di farina
  • 113 g di burro
  • 45 g di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Battere con le fruste il burro a temperatura ambiente per almeno cinque minuti. Aggiungere lo zucchero a velo e continuare per altri due minuti.
Mettere il sale nella farina e unirla piano piano al composto mescolandola delicatamente. Non serve impastare.
Mettere l'impasto in uno stampo (io ne ho utilizzato uno in silicone) e appiattirlo con le mani fino allo spessore di circa un centimetro di altezza. Mettere in frigo o in freezer per una ventina di minuti.
Una volta tirato fuori lo stampo inserire al centro un cerchietto (io ho usato una formina per biscotti) e fare dei tagli a raggiera. Bucherellare con dei rebbi di una forchetta tutto l'impasto. Mettere nuovamente lo stampo in freezere per 10 minuti.


Mettere in forno preriscaldato a 150° e cuocere per circa mezz'ora o regolandovi con il vostro forno. Estrarre lo stampo e incidere  nuovamente lo stampo. Bucherellare nuovamente e lasciare raffreddare in teglia senza toccare.



8 commenti:

  1. :D
    ma lo sai che leggo sempre di questi shortbread...ma non li faccio mai?!?!
    Anche eprchè so che si mangiano con il te...quindi per me sarebbero perfetti!!
    Li dovrò provare allora:P

    baciotti bella..mi rubo i biscottini!!!!

    RispondiElimina
  2. Sììììì! Io adoro i burrosi shortbread.
    Penso che ti piacerebbero: perché sono anche morbidi e friabili :)

    RispondiElimina
  3. QUante cose belle mi hai scritto...mi metti quasi in imbarazzo!
    Solo non faccio sembrare semplici ricette complicate...sono semplici davvero ;-)

    Grazie, grazie grazie!!!

    RispondiElimina
  4. Complimenti per le ricette che pubblichi è davvero un bel blog! A presto ciao.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...