martedì 16 ottobre 2012

Torta russa o Torta di Verona

Vedere questa torta sul blog Italians Do Eat Better e innamorarmene è stato un attimo. Qui dentro ci sono tutti gli ingredienti che possano farmi amare una torta. In particolare le mandorle. Avendo io una passione sfrenata per la frutta secca, una torta del genere non poteva certo lasciarmi indifferente.
Per la storia vi consiglio vivamente di leggere Italians Do Eat Better: perché ci spiega che, anche se questa torta ha il nome di russa, è italianissima. Anzi molto veneta.
Io ho cambiato qualcosina qui e là. Per esempio, andrebbero gli amaretti, ma io non li avevo. Il risultato è stato quello di una torta strepitosa che abbiamo divorato con i miei: da io marito, a mio fratello, mia cognata, i miei nipotini, e i miei genitori. La mia nipotina bellissima ha contribuito a fare le foto. Era stanca e affamata: ma si è prestata a fare insieme a me il set fotografico. Fatto davvero di corsa: mio marito e io arriviamo tardi dai miei. Tavola quasi apparecchiata. Io con la mia torta: "Fermi tutti! Devo fare le foto!". "Le foto?". "Sì, per il blog!". Era sera tardi, un bel piatto bianco, luci non ottimali, siamo comunque riuscite a fare delle graziose foto.

Ingredienti
  • 1 confezione di pasta sfoglia
  • 3 uova
  • 150 g di burro a temperatura ambiente
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di farina 00
  • 150 g di mandorle spellate e macinato
  • 1 bustina di lievito 
  • 150 g di biscotti Pan di stelle (ecco, qui andavano gli amaretti)
  • 1 goccio di aroma di mandorla
  • 1 pizzico di sale
Preparazione

Tirare fuori la pasta sfoglia dieci minuti prima di infornare.
Montare uova con zucchero e burro. Aggiungere il sale, l'aroma di mandorla, la farina, il lievito, le mandorle tritate e i biscotti macinati.
Stendere la pasta sfoglia su una tortiera alta (perché questo dolce diventa altissimo), versare la crema e ripiegare i bordi.
Cuocere in fondo preriscaldato a 160° per 50/60 minuti finché la torta avrà i bordi dorati. Si può spolverare la torta con lo zucchero a velo. Io non ho fatto in tempo...


5 commenti:

  1. Ciao Robjana
    come stai? Ma lo sai che non conoscevo proprio questa torta...è molto invitante e poi con le mandorle che sgranocchiano sotto i denti...yummi!
    a presto

    RispondiElimina
  2. Davvero invitante e originale proprio come il tuo blog! Mi farebbe immenso piacere se venissi a fare una capatina al mio blog ciao!

    RispondiElimina
  3. Anch'io non l'avevo mai vista,mi sembra golosissima!
    Complimenti, :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...