venerdì 18 novembre 2011

Ravioli ripieni di zucca e certosa


Questo post ha un sapore particolare per me: perché è la prima volta che scrivo dopo aver conosciuto delle foodblogger. Quindi è un post importante: quasi un "break post"! Ieri ho incontrato tante amiche foodblogger. Alcune mi sono particolarmente care, perché praticamente ci parlo ogni giorno su facebook. Altre sono state una piacevolissima scoperta. Ma partiamo dall'inizio: Le Pellegrine Artusi, anzi, Simona ha partecipato a un evento della Vallé ed è stata selezionata per dare il suo contributo al libro C'è Tort@ per te. Un gruppo sceltissimo di super foodblogger hanno creato delle ricette del cuore. Bene: ieri sono andata a vedere questa meravigliosa presentazione, a scopo anche benefico, perché gli incassi saranno devoluti alla Lilt. Così ho conosciuto, finalmente di persona, perché per me è un'amica da tempo, la mitica Cranberry di Cappuccino&Cornetto. Una grande emozione perché conoscere qualcuno con cui si interagisce da mesi, è davvero bellissimo. E poi Cran ha ragione su una cosa: io sono la sua fan numero 1!!! Anche conoscere le altre è stato straordinario: appunto la pellegrina Simona, sorridente e solare, una delle broccoline della Banda dei Broccoli. Ma poi tante sorprese: Chiara e Patrizia, rispettivamente dei blog Cucinando con mia sorella e I dolci nella mente. Divertentissimo il presentarsi: sono tizia. Nessun commento. Aggiunta: Sì, sono tizia del blog Tal de Tali.. Ah!!! Il blog Tal de Tali!!! Ma che bello! Un'emozione speciale è stato conoscere Anna The Nice: altra protagonista di C'è Torta per Te. Anna è proprio quello che sembra dai suoi post, una persona luminosa di un'altra dimensione. Ma sto divagando... E' che vorrei nominare tutte: perché tutte hanno qualcosa di speciale. E la presentazione di quel libro è stata diversa da ogni altra presentazione di libri io abbia assistito.
Oltretutto ieri sarebbe stata una giornata d'inferno: lo sciopero dei mezzi rischiava di far fallire tutto. Io ho perso ore e ore su autobus e fermate di autobus. Ma, nonostante tutto, sono andata. E non mi son pentita, anche se la sera ero distrutta!!!
 Ma passiamo alla ricetta: io conosco i ravioli ripieni di zucca tipici ferraresi. Ma, e non si offendano i ferraresi, desideravo qualcosa di più deciso (e salato) da abbinare alla zucca, rispetto agli amaretti. Così ho scelto la certosa. Tanto si sa che io adoro abbinare i formaggi!

Ingredienti 
  • 300 g di farina di semola di grano duro rimacinata
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di olio evo
Per il ripieno:
  • 350 g di zucca
  • 150 g di certosa
  • sale q.b.
  • pepe
  • mezza cipolla
  • prezzemolo q.b.
Per il condimento:
  • Burro q.b.
  • salvia q.b.
  • parmigiano
Preparazione

Preparare l'impasto dei ravioli come descritto qui.
 Intanto mettere a soffriggere la cipolla in poco olio e la zucca, ben lavata e tritata, salare, pepare. Aggiungere la certosa e il prezzemolo e mescolare per bene.
Preparare i ravioli: se non avete la macchinetta, mettendo il ripieno sulla sfoglia, un cucchiaino per ogni raviolo. Ricoprire con un'altra sfoglia, tagliare con una rotella i ravioli. Io l'ho fatto con la macchinetta e devo dire che si fa molto velocemente.

Mentre i ravioli bollono nell'acqua salata, far soffriggere il burro e la salvia. Scolare i ravioli con delicatezza, dopo 5 minuti, e mantecarli nel burro e salvia. Spolverizzare con il parmigiano e servire i ravioli zucca e certosa. Naturalmente questi ravioli si possono condire anche con un sughetto semplice o con un ragù, secondo i propri gusti.

18 commenti:

  1. ma bravaaaa....ne mangerei volentieri qualcuno...brava mi hanno ingolosito

    RispondiElimina
  2. Complimenti x questi golosi ravioli!Conoscere tante amiche con le quali si ha un rapporto virtuale e scoprire che possono nascere delle belle amicizie è fantastico!Ciao e buon we

    RispondiElimina
  3. che dire,buoni ,buoni ,buoni.
    ciao baci

    RispondiElimina
  4. mmmmm...che buoni....dev'essere stato bello conoscersi....w Cran e le Pellegrine!

    RispondiElimina
  5. favolosi i tuo ravioli meravigliosi ti seguiro

    RispondiElimina
  6. anche io conosco quelli ferraresi , ci metto la mostarda di cremona dentro e li rende un pò più decisi , adoro l'amaretto ..ma dovrò provare anche questa versione .
    Ho sbirciato tutto il tuo blog e credo di aver scelto la ricetta per lo scambio .. comunque sono ancora indecisa su alcune . baciuzzi

    P.S ti seguo ma non vedo i tuoi aggiornamenti :-(((

    RispondiElimina
  7. ciao ... sono su facebook , cerca Lanza Pamela , c'è la mia foto nel profilo , la stessa del profilo di blogspot .
    Non vedo gli aggiornamenti nel senso che sono tra i tuoi sostenitori ma non vedo nella mia bacheca quando metti un nuovo post , mi capita con altri due blog e non ne capisco il perchè . Baciuzzi

    RispondiElimina
  8. ciao , dato che ci dobbiamo conoscere meglio ,mi è sembrato un ottimo modo per farlo invitarti a partecipare al 7 project .. spero che ti piaccia l'idea .
    P.S ho fatto la ricetta che avevo scelto da l tuo blog .. ho fatto qualche piccola modifica .. ma dici che la posso pubblicare o devo aspettare la ricetta che prendi da me e pubblichiamo lo stesso giorno ?

    RispondiElimina
  9. Complimenti, sei bravissima ... molto gustosi i tuoi ravioli! Buon pomeriggio!:)

    RispondiElimina
  10. sono passata a salutarti, mi spiace ma la zucca proprio non la sopporto, magari ci metterei insieme alla certosa qualche altra verdura....

    RispondiElimina
  11. zucca e certosa è un ripieno che mi attira, quelli classici di zucca e amaretti non mi piacciono per niente ma questi siiii

    RispondiElimina
  12. peccato non sia di stagione ora la zucca sennò li rifarei volentieri :)

    RispondiElimina
  13. Che buoniiiiiiiiiiiiiii.............Fantasticiiiii

    RispondiElimina
  14. Ottima l'idea di aggiungere la certosa al ripieno!

    RispondiElimina
  15. Che bella ricetta, mi piace davvero, la trovo raffinata! Un bacione

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...